Tatuaggi Lauretani: Leggende, Immagini e Segreti

Tatuaggi Lauretani: La guida sui tatuaggi sacri in onore della Chiesa.

In questa guida troverai:

  • INTRO
  • LA LEGGENDA DI LORETO
  • I MARCATORI
  • I DISEGNI SACRI
  • LA POSIZIONE DELLA CHIESA
  • IMMAGINI TATUAGGI

Tempo di lettura stimato: 5 minuti.

INTRO

Dobbiamo tornare indietro di circa 500 anni, rimanendo sempre in Italia.

Più precisamente siamo nella regione delle Marche, nel comune di Loreto.

Le storie raccontano di pellegrini che arrivavano da ogni parte, per ricevere un tatuaggio, un disegno sacro e indelebile.

Ma perchè proprio a Loreto? Esiste una leggenda..

LA LEGGENDA DI LORETO

Secondo la leggenda, la dimora della Vergine Maria sarebbe stata portata dagli angeli fino a Loreto.

Quindi è sorto il santuario di Loreto, risalente al IV secolo, uno dei posti sacri più antichi d’Italia.

Tutt’oggi è una delle mete preferite per i pellegrini ed è stata ribattezzata la Lourdes Italiana.

La Santa casa però ha solo 3 pareti, ma da diversi studi archeologici hanno confermato che rispecchiano perfettamente i resti di quella di Nazareth. Le pietre sono uguali  quelle di Nazareth è hanno le stesse date.

Successivamente in questa zona, nacquero dei marcatori di simboli sacri…

I MARCATORI DI LORETO

A Loreto esistevano quattro o cinque famiglie che di lavoro facevano i tatuatori, o meglio dire marcatori.

All’epoca la parola tattoo era sconosciuta e si parlava di marchi e marcatori.

Questi erano specializzati in tatuaggi sacri conosciuti come i tatuaggi Lauretani o i tatuaggi sacri di Loreto.

COME LAVORAVANO

Incidevano delle lastre di legno, disegnandoci sopra i bordi del tatuaggi.

Lo utilizzavano come stampino sulla pelle del pellegrino.

Poi prendevano un bastoncino e legavano all’estremità degli aghi.

Quindi cominciavano a picchiettare il colore sotto pelle.

I DISEGNI DEI TATUAGGI LAURETANI

In questa immagine puoi vedere i principali disegni che venivano utilizzati:

TATUAGGI LAURETANI

I disegni erano quasi tutti immagini sacre, come croci o stigmate. Ma a volte incidevano anche simboli profani come cuori o ancore.

Le zone da tatuare erano principalmente quelle più esposte, come mani e avambracci.

PERCHE SI TATUAVANO?

Si tatuavano sia i pellegrini che i cavalieri che si accingevano per andare in terra Santa.

Ma c’era un motivo specifico.

Durante l’epoca delle crociate se morivi in battaglia, spesso non venivi riconosciuto e senza sepoltura non potevi andare in paradiso.

Un’altro motivo è che per andare in paradiso, dovevi essere seppellito con addosso dei simboli religiosi come la croce, ma quest’ultima, se era una catenina, poteva essere rubata.

Ed ecco che entrano in gioco i tatuaggi, questi non potevano essere rubati.

Chi aveva una croce tatuata poteva essere sepolto o essere riconosciuto in caso di morte in battaglia.

Potrebbe interessarti…

Potrebbe interessarti approfondire simboli templari.

Potrebbe interessarti approfondire simboli cristiani.

LA POSIZIONE DELLA CHIESA

Si sa, il corpo è il tempio di Dio, quindi i tatuaggi non sono ben visti dalla Chiesa. Ma in questo caso venivano tollerati. Un mix perfetto tra sacro e profano.

Nel libro Tatuaggi Old School, troviamo una parte interessante sulle “discriminazioni dei tatuaggi” da parte della Chiesa, citiamo alcune parole:

Per i Cristiani, il tatuaggio era qualcosa che non andava fatto. Anche se abbiamo scoperto prima che, alcuni pellegrini e diversi crociati si tatuavano, venivano tollerati (probabilmente perché combattevano in onore di Dio), ma i tatuaggi non erano comunque apprezzati.

Nella Bibbia troviamo una citazione molto importante che causerà il dissenso popolare. In Levitico 19:28 dice: “Non vi farete incisioni nella carne, né vi farete tatuaggi addosso, io sono il Signore.”

Il chiaro comandamento di Dio, impone ai credenti di non farsi alcuna incisione sulla carne. Questo è un messaggio diretto che inneggia il “buon cristiano” a non mescolarsi con il tatuaggio.

Il risultato è ovviamente scontato, un fedele che….etc..

Quindi è chiaro il messaggio da parte della Chiesa.

PER APPROFONDIRE QUESTI TATTOO

Se vuoi approfondire l’ostilità della Chiesa e conoscere gli altri motivi ti invitiamo a leggere il libro citato sopra.

E’ molto interessante perchè non solo approfondisce i tatuaggi Lauretani, ma anzi, analizza la posizione della Chiesa contro i tatuaggi.

E’ una lettura interessante, che in effetti non è stata mai trattata in nessuno scritto.

IMMAGINI TATUAGGI LAURETANI

Qui trovi una raccolta di immagini di tatuaggi in stile sacro, ma riproposti in versione moderna:

TATUAGGI LAURETANI TATUAGGI LAURETANI TATUAGGI LAURETANI TATUAGGI LAURETANI